Convegno a Bologna “AUTISMO, non solo bambini” – 14 ottobre 2017

Sabato 14 ottobre prossimo dalle ore 10 alle ore 18 a Bologna in Piazza del Nettuno – Sala Borsa Auditorium Biagi, Angsa Bologna organizzerà il Convegno: “AUTISMO, non solo bambini”. Perchè questo titolo?? perchè sui bambini sono stati fatti parecchi convegni e i bambini crescono…. e cosa succede ??? Molte nostre famiglie se lo chiedono e sono state proprio loro che hanno manifestato desiderio di vedere cosa già esiste in Italia e quello che si potrebbe fare…
Abbiamo voluto presentare in questo convegno varie realtà:  le residenze e semiresidenze specializzate create dal pubblico e dal privato; cosa fa la scuola, l’Ausl e  l’Università.
Cominceremo con il saluto dei  promotori e delle Autorità: Paolo Zoffoli, Presidente Commissione Sanità Regione Emilia Romagna , Maria Caterina Manca-Consigliere Comunale BO e Responsabile Commissione Minori Disabili USL, Maurizio Fabbri, Vice Presidente della Scuola di Psicologia e Scienze della Formazione – UNIBO

Interventi:

  • Benedetta Demartis, Presidente Nazionale Angsa onlus, ci parlerà del documento sugli adulti che è stato presentato all’Istituto Superiore di Sanità e Chiara Pezzana, Neuropsichiatra infantile, Direttore Sanitario del Centro per l’autismo di Novara ci illustrerà il centro semiresidenziale per l’autismo di Novara.
  • Giovanni Marino, Past President nazionale di Angsa onlus ed attuale Presidente di Angsa Calabria, Fondatore e Presidente della Fondazione Marino per l’autismo onlus, parlerà del centro residenziale fatto in Calabria.
  • Paola Carnevali, Presidente di Angsa UMBRIA  unitamente ad Andrea Tinarelli, Direttore del Centro Diurno Fattoria Sociale La Semente illustreranno le loro realizzazioni in Umbria.
Queste tre bellissime realtà che già sono funzionanti da anni, specializzate per l’autismo,  potranno servire da esempio e stimolo anche alle altre regioni.
In Emilia Romagna, da qualche anno, è nata la realtà della Fondazione Fornino Valmori e vi verrà presentata da Federica Garavini, Coordinatrice della Cooperativa Insieme per Crescere, unitamente a Marco De Caris, Psicologo Psicoterapeuta dell’Equipe Clinica Autismo e Psicoterapia (E.C.A.P.) che ne curerà la formazione.
Dopo la pausa pranzo presso la suggestiva location “la Torinese” affronteremo subito altri aspetti: ai nostri ragazzi non serve soltanto l’educazione speciale basata sull’analisi comportamentale ma bisogna aver ben presente  anche la loro salute generale e le patologie mentali che si sovrappongono all’autismo.
Quindi Andrea Carnuccio, Medico di modulo Fondazione Marino per l’autismo onlus parlerà della salute generale, mentre Rita Di Sarro, Responsabile ff Programma Integrato Disabilità e Salute AUSL di Bologna di quella mentale.
Un altro attore del nostro convegno è la scuola: cosa deve fare la scuola per preparare questi alunni per la vita ? Ne parlerà Graziella Roda – Referente per l’integrazione degli alunni con handicap, Ufficio Scolastico Regionale.
Dopo la scuola cosa rimane ??? non solo le semiresidenze e le residenze per i casi più gravi ma anche gli inserimenti lavorativi.
Francesco Crisafulli, Educatore Professionale  MD  Coordinatore UA USSI Disabili Adulti Bologna  e  Ingrid Irene Bonsi, Educatrice Professionale Casa del Gardiniere Coop sociale CADIAI, ci parleranno delle problematiche del post scuola, di quello che già esiste, di quello che si potrebbe fare e degli inserimenti lavorativi.
Ma solo la scuola deve preparare alla vita ?? No anche un buon lavoro educativo strutturato con gli adolescenti.
Francesca Giovannini, Educatrice Professionale nella Casa del Giardiniere, della Coop sociale Libertas, ci parlerà proprio di come bisogna lavorare nella  prospettiva del progetto di vita
Ruolo importantissimo è quello dell’Università : Elena Malaguti – Direttrice Master In Didattica e Psicopedagogia per gli allievi con Disturbo dello Spettro Autistico – Università di Bologna, illustrerà l’Educazione inclusiva e il progetto di vita: prossimità, reti e formazione continua. In questa giornata, saremo lieti di ospitare gli studenti del suo master autismo e il nostro convegno sarà per loro una lezione di master.
La Sala Borsa ha una capienza massima di 230 persone: l’iscrizione è gratuita alla mail: [email protected] indicando, oltre ai dati anagrafici anche un recapito telefonico.

Locandina e programma

Bologna non solo bambini 1 ultimo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *