Percorsi innovativi per adolescenti e giovani adulti con disabilità intellettiva

L’Applied Behavior Analysis, ABA, giova ripeterlo ancora una volta, non è un metodo, non è una tecnica: è un corpus di conoscenze, principi e procedure derivate dalla scienza di base, la Behavior Analysis.

I principi dell’ABA, che hanno ispirato molti modelli di intervento comportamentale precoce per l’autismo: EIBI, ESDM, MIPIA, NET, PRT e altri, non possono e non devono tradursi solo in interventi per bambini nella fascia 2-7 anni. Già gli interventi per soggetti di età 7-14 richiedono alcune modifiche, pur rimanendo all’interno della categoria interventi comportamentali “abbastanza” precoci. Adolescenti e giovani adulti con autismo e disabilità intellettive richiedono interventi scientificamente validati, individualizzati, non semplicistici, non solo (ri)educativi in senso stretto, che abbraccino anche la dimensione psicologica clinica. Adolescenti e giovani adulti, sia a basso sia ad alto funzionamento, non possono essere trattati come bambini “grandi”.

Nel nostro paese già ci sono varie esperienze innovative che hanno un denominatore comune: l’applicazione dei principi della scienza del comportamento, in contesti sociali, clinici, educativi, abilitativi. Sono questi i motivi che spingono IESCUM a organizzare la prima conferenza di confronto e consenso, per mettere a confronto, condividere e valorizzare diverse esperienze da proporre alle agenzie del territorio.

Si svolgerà il 6 febbraio 2018, presso l’università IULM di Milano.

Se interessati a partecipare potete iscrivervi a questo link http://www.interazioniumane.it/formazione/congressi/2018-convegno-percorsi-innovativi/. Suggeriamo di iscriversi per tempo perché i posti sono limitati.

Segnaliamo inoltre che è prevista all’interno della giornata una sessione poster: invitiamo dunque a presentare esperienze significative di intervento o ricerca portate avanti dal vostro gruppo di lavoro. Per presentare un poster è necessario inviare una email a [email protected] con titolo, autori e affiliazione indicando in oggetto “poster percorsi”. L’autore riceverà conferma con le indicazioni necessarie per la preparazione del poster.

Potrebbero interessarti anche...

Rispondi