Sostegno, il Ministero ricorda: non più di 20 alunni in presenza di persone con disabilità

Segnaliamo questa importante comunicazione del Ministero dell’Istruzione (nota n. 1153 del 2 agosto 2017). Sonia Zen, Presidente Angsa Veneto, così commenta: “Auspichiamo il massimo impegno affinché l’applicazione delle disposizioni dei decreti applicativi migliori la qualità e l’organizzazione  dell’inclusione di cui molti sentono un gran bisogno”. Attenzione, questo articolo è stato modificato in un importante aspetto corretto da una successiva nota del Ministero.

Il Miur ha pubblicato la nota n. 1153 del 2 agosto 2017, in cui fornisce chiarimenti sulle nuove disposizioni previste dai decreti attuativi della legge sulla cosiddetta “buona scuola” approvati nei mesi scorsi. Partono a settembre i nuovi Glir e Gli, limite di 22 alunni in classe. [ora corretto a 20]

​​​​Il 1° settembre 2017 entreranno in vigore le nuove disposizioni relative al GLIR (Gruppo di lavoro inter-istituzionale regionale), al GLI (Gruppo di lavoro per l’inclusione a livello di istituzione scolastica) e all’Osservatorio permanente per l’inclusione scolastica. Bisognerà invece aspettare due anni, fino al 1° settembre 2019, per vedere entrare in vigore le nuove disposizioni relative a procedura di certificazione, profilo di funzionamento (che sostituirà la diagnosi funzionale e il profilo dinamico-funzionale), documentazione per l’inclusione scolastica (profilo di funzionamento compreso) ed il conseguente Progetto Individuale e Piano educativo individualizzato. Anche la nuova procedura di richiesta e assegnazione delle risorse per il sostegno didattico partirà il 1° settembre 2019. In particolare si segnala DPR n. 81/09, secondo cui in presenza di alunni disabili le classi non debbano, di norma, superare il numero di 22 alunni. [ora corretto a 20]
In una nota il Miur segnala e corregge un errore in questo documento:
“OGGETTO. Chiarimenti in merito alla decorrenza dei termini di applicazione delle indicazioni del
D.L. vo n.66/2017 (Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità)
Precisazione Si richiama la nota prot.n. 1553 del 4 agosto u.s., avente pari oggetto, e si precisa che, per
mero errore materiale, nell’ultimo capoverso è stata riportata l’errata indicazione, di norma, di 22
alunni per classe, in caso di presenza di alunni disabili, anziché, di norma, di 20 alunni per classe,
così come previsto dall’articolo 5, comma 2 del D.P.R.n.81/2009.
IL CAPO DIPARTIMENTO
Rosa De Pasquale”
Leggi l’articolo originale su Superabile:
https://www.superabile.it/cs/superabile/istruzione/20170808-scuola-sostegno-22-alunni.html

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *