Autismo: il Manifesto e il “rigurgito” della psicanalisi

Il Manifesto pubblica un articolo farneticante che riesuma vecchi pregiudizi sull’autismo. Chiediamo alla Direttrice approfondimento e “diritto di replica”

Il 14 febbraio 2017 il quotidiano il Manifesto ha pubblicato un articolo di Sarantis Thanopulos intitolato “L’autismo regolato”. Stupore e rabbia, sono i sentimenti che abbiamo provato nel leggere vecchi concetti e parole offensive. Gli stessi che abbiamo dovuto ascoltare per decenni, sempre quelli che, tra gli altri problemi, abbiamo deciso di affrontare associandoci nel lontano 1985. Ci spiace vedere ancora oggi un quotidiano nazionale, originale e indipendente come il manifesto, dare spazio a tali farneticazioni.

Nella regione Campania si sta finalmente discutendo dei servizi e di una presa in carico delle istituzioni per troppi anni negate alle persone con autismo e alle loro famiglie. Alcuni vedono questa conquista come un rischio per i propri interessi e le rispettive rendite di posizione. Per difenderli si riesumano vecchi pregiudizi dalle cantine della storia e della ricerca: tornano a colpevolizzare le madri, a ipotizzare infondate cause del disturbo dello spettro autistico, a insistere con antiquati interventi superati dall’esperienza e dalla ricerca. Non ci stiamo.

Chiediamo a Norma Rangeri di non dare più spazio a questi attacchi, di approfondire sul serio i mille problemi dell’autismo e della disabilità in Italia, di concedere alla società civile, alle famiglie e ai tanti seri ricercatori un “diritto di replica” che restituisca la parola a chi davvero guarda ogni giorno in faccia l’autismo, con solidarietà e scienza.

Per approfondire

Linea Guida n. 21 “Il trattamento dei disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti”. Pubblicate nel 2011 dall’Istituto Superiore di Sanità che partendo dalla letteratura scientifica internazionale offrono indicazioni specifiche sugli interventi. http://angsa.it/book/linea-guida-n-21-il-trattamento-dei-disturbi-dello-spettro-autistico-nei-bambini-e-negli-adolescenti/

Psicanalista non ci provare…Giù le mani da noi autistici, non saremo mai più “affare” tuo! Intervento pubblicato sul sito Per Noi Autistici sull’articolo de il manifesto
http://www.pernoiautistici.com/2017/02/14001/

L’autismo regolato. Il pdf dell’articolo.
http://www.pernoiautistici.com/wp-content/uploads/2017/02/Pages-from-il-Manifesto-14-Febbraio-2017-AvxHome.se_.pdf

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Associazione La mia famiglia ha detto:

    Le famiglie oggi guardano l’autismo soprattutto in chiave scientifica.La scienza infatti ha dimostrato,in maniera inconfutabile,che i più gravi problemi di un soggetto autistico,risiedono in alcune particolari aree cerebrali.
    Lo studio “serio” della condizione autistica non può prescindere dalla conoscenza del cervello umano!
    Le esperienze di vita reale,ci fanno conoscere mamme che hanno allattato al seno i loro figli autistici per oltre 14 mesi!
    La favola delle mamme frigorifero,riserviamola ai creduloni!

  1. 11 aprile 2017

    […] marito a fare una passeggiata, ma a San Valentino un mio caro amico alle 6:30 del mattino mi manda l’articolo del Manifesto  di questo psicoanalista greco, stanziale ora a Napoli, dove ha il tempo, beato lui, di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *